Excite

L'Italia colpita dal maltempo

Dopo un piccolo assaggio di primavera, l'Italia è nuovamente avvolta da pioggia e freddo. Sulla nostra penisola sembra essere tornato l'inverno. Pioggia, neve e forti venti che hanno provocato un calo delle temperature fino a 10 gradi. La perturbazione proveniente dall'Atlantico settentrionale ha già colpito il Nord, dal Piemonte al Friuli Venezia Giulia, e si sta dirigendo ora verso le regioni centrali e meridionali.

> Guarda le previsioni meteo per la tua città

Il dipartimento di Protezione civile ha esteso l'allerta meteo, emesso lunedì, fino a giovedì. Sono, infatti, previste ancora nevicate anche a quote basse sull'Appennino centro-settentrionale, piogge localmente molto intense in particolare su Abruzzo, Molise e Puglia, e venti forti che spazzeranno sia il versante tirrenico che quello adriatico con possibili mareggiate lungo le coste. A causa dei forti venti previsti, inoltre, il Dipartimento ha rivolto un appello a non tenere comportamenti che potrebbero innescare incendi boschivi.

Al momento a causa della perturbazione atlantica in Friuli Venezia Giulia è stato registrato cielo coperto, piogge in pianura e neve sopra i 400 metri; a Trieste la bora ha raggiunto i 110 chilometri all'ora; sulla costa, da Lignano fino a Grado e Monfalcone, vento che ha raggiunto i 90 chilometri orari. Forti raffiche di vento anche in Veneto dove è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco. problemi legati al vento anche a Novara dove le raffiche hanno scoperchiato diversi edifici tra cui anche parte del tetto dello stabilimento del gruppo De Agostini. Alcuni voli diretti a Firenze, infine, sono stati cancellati o dirottati su altri aeroporti. Sulle Dolomiti trentine e venete è tornata la neve. A Cortina sono caduti 20 centimetri di neve e la temperatura massima è passata dai 14 gradi di ieri al -1 di oggi. Necessarie le catene per circolare su buona parte delle strade di montagna.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016