Excite

Littizzetto: "Adozioni consentite anche ai single"

Quella che si è raccontata al settimanale Vanity Fair è una Luciana Littizzetto diversa da quella che il pubblico è abituato a vedere ed ascoltare. Alla rivista, infatti, la Littizzetto, 44 anni, ha parlato di una parte molto importante della sua vita privata, quella che riguarda i due bambini presi in affido da lei e il suo compagno Davide tre anni fa.

La Littizzetto ha raccontato di aver scelto l'affido e non l'adozione perché non essendo sposata con il compagno per legge non può adottare e perché "in Italia l'adozione è uno stillicidio, il bambino ti arriva, se ti arriva, quando sei già vecchio". Dalle pagine del settimanale, così, la Littizzetto ha lanciato un appello alla politica affinché renda possibili le adozioni anche per i single, dal momento che "i bambini hanno bisogno di un amore esclusivo e questo lo può dare benissimo una famiglia composta da una sola persona".

L'artista, ex insegnante, ha così spiegato cosa l'ha spinta a decidere di prendere in affido i suoi due bambini, una ragazzina di 14 anni e un bambino di 11. "Ho sempre pensato di fare un pezzo di cammino con bambini meno fortunati - ha detto la Littizzetto - anche già grandi, e di farlo a prescindere, che avessi o non avessi avuto figli naturali. Prima della mia carriera di comica, ho insegnato nove anni in una scuola media della periferia di Torino, dove c'erano ragazzi con situazioni difficili. Insomma, avevo già fatto un pò di esperienza. Anche se poi, vivere quei problemi all'interno della famiglia è diverso".

Dal momento che sono in affido i due bambini che vivono con la Littizzetto e il compagno Davide hanno mantenuto un legame con i genitori naturali. "Con la prima bambina che ho preso in affido sanitario cinque anni fa - ha spiegato l'artista - una piccola russa che viene a stare da noi tutte le estati, le prime volte che partiva era un dolore atroce. Ma gli affidi si possono anche protrarre se il genitore naturale rimane nella condizione di non potersi riprendere il figlio; è il caso dei bambini che vivono adesso con noi".

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016