Excite

Livorno, maestro cambia sesso: Fabio diventerà Greta

  • Il Tirreno

Fabio Franchini ha 46 anni, è laureato all'Isef, è stato per tre volte campione di pattinaggio e poi si è dato all'insegnamento. Dopo le supplenze alle scuole medie, oggi lavora alla materne. E i suoi alunni, quelli della terza classe della materna di Coteto in provincia di Livorno, lo adorano: "È bravo, bello ed è buono come la mamma", ha scritto uno di loro.

Il maestro Fabio dal prossimo settembre diventerà la maestra Greta. Lo dice senza paura di essere giudicato e senza temere che questa decisione possa pregiudicarlo nel suo cammino professionale: "Dopo una vita vissuta come una crisalide in un’identità non mia - racconta al Corsera - ho deciso di cambiare sesso. Mi farò operare a Pisa. Ho iniziato a prendere ormoni, tra poco farò un intervento per impiantare protesi al seno e a fine estate, finalmente, la fine di questo percorso". Avrebbe voluto compiere questo passo già dodici anni fa, ma i suoi genitori non erano d'accordo e lui non si sentiva pronto: "Allora decisi di continuare a vivere nel mio bozzolo sbagliato".

Adesso è arrivato il momento giusto, il momento di riconoscersi fino in fondo davanti a uno specchio. Consapevole della delicatezza di questa vicenda e del rischio di pregiudizi, un bel giorno Fabio ha deciso di parlarne con le mamme dei suoi allievi. E la reazione è stata meravigliosa quanto inaspettata: "Sono state splendide: mi hanno aiutato, mi hanno detto che loro guardano nell’anima delle persone e che la mia era chiara e splendente". Gli hanno scritto tanti messaggi, le mamme. E forse il più commuovente è quello di Bianca: "Ho avuto la conferma di quello che pensavo. Lei è una persona meravigliosa, le mando tutto il mio affetto e la mia ammirazione, un appoggio e un bacio grande e un abbraccio forte anche da mio figlio Michelino e dal suo babbo. Benvenuta, Greta".

Qualche perplessità, invece, arriva dai dirigenti scolastici: "Nulla da dire sulla scelta personale di questo insegnante - è il commento del provveditore di Liverono Elisa Amato - tra l’altro giudicato da tutti di valore; i bambini però sono molto piccoli e spero possano capire". Forse dimentica, la Amato, che spesso i bambini capiscono molte più cose degli adulti. E, senza dubbio, sanno usare meglio il cuore. "Tutti i grandi sono stati bambini una volta (Ma pochi di essi se ne ricordano)", diceva qualcuno...

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017