Excite

Londra, ancora una notte di violenze

  • LaPresse

Dopo la rivolta nel quartiere multietnico di Tottenham, a Londra è trascorsa una nuova notte di rivolte. A quanto pare la polizia ha arrestato oltre 100 persone, mentre 35 sarebbero gli agenti rimasti feriti.

Gli scontri ieri si sono registrati a Enfield, poche miglia a nord dal quartiere londinese di Tottenham. Il comandante della della Met Police Christine Jones ha detto che ieri sono state disposte risorse extra per le strade della capitale e, attraverso una nota, ha fatto sapere: 'Coloro che pensano di poter utilizzare gli eventi della scorsa notte come scusa per commettere crimini troveranno la nostra dura risposta'.

Tutto ha avuto inizio nella notte tra sabato e domenica, dopo una manifestazione convocata a Tottenham per protestare contro la morte di Mark Duggan, un 29enne nero, padre di quattro figli, pregiudicato, ucciso in uno scontro a fuoco con la polizia. Le rivolte, in breve tempo, sono degenerate in distruzioni e saccheggi. Il quartiere londinese di Tottenham è stato duramente colpito dalle peggiori violenze registrate nella città in questi ultimi anni.

Ieri ancora una giornata difficile. Le rivolte, infatti, si sono diffuse a Enfield, Walthamstow e Waltham Forest nel nord di Londra e Brixton a sud. E anche nel corso della notte si sono registrate violenze nei quartieti centrali della capitale britannica. La polizia ha schierato gli agenti anti-sommossa e ha parlato di 'attività criminale copycat', ovvero tesa ad imitare i fatti della notte precedente, nelle diverse zone dalla città, da parte di bande di centinaia di giovani. E' stato necessario anche l'intervento dei vigili del fuoco che sono dovuti intervenire per spegnere i diversi incendi appiccati dai rivoltosi.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017