Excite

Londra, strangolata studentessa norvegese

Un caso di cronaca sta sconvolgendo nelle ultime ore Norvegia e Inghilterra. Una studentesse norvegese è stata uccisa a Londra in circostanze misteriose.

Lei si chiamava Martine Vik Magnussen, di 23 anni, veniva da una facoltosa famiglia di Oslo ed era a Londra da febbraio per studiare Economia. Poi la scomparsa e infine il ritrovamento del cadavere. Una storia che per alcuni versi ricorda quella di Meredith Kercher, la giovane studentessa uccisa a Perugia.

> Le foto di Martine Vik Magnussen

La bella Martine frequentava i locali più "in" di Londra. L'ultima volta è stata vista a Maddox club, un locale esclusivo spesso frequentato da celebrità come Madonna e Amy Winehouse. E' lì che è stata la notte di giovedì, poi se ne sono perse le tracce. Subito è scattato il tam-tam degli amici Nina Brantzeg e Thale Lassen che tramite sms e Facebook (sito che Martine frequentava assiduamente) hanno provato a cercarla (guarda l'annuncio postato sul sito). Domenica il suo corpo è stato trovato fuori ad un appartamento a West End. Secondo una prima autopsia, la ragazza è stata strangolata.

I sospetti degli inquirenti al lavoro sul caso (capitanati da Jessica Wadsworth) si concentrano su un uomo egiziano, Farooq Abdulhak. Ha 26 anni ed è figlio di un noto magnate egiziano. L'egiziano e Martine Vik erano assieme al Maddox; ed è proprio nei pressi dell'appartamento di Farooq che è stato ritrovato il cadavere della studentessa. Pare che Abdulhak sia subito scappato nello Yemen, l'Interpol è sulle sue tracce.

Proprio come nel caso di Meredith Kercher, anche in questa storia il social network Facebook sembra essere un campo di indagine. Farooq Abdulhak era iscritto sul sito ma pare abbia cancellato il suo account proprio nelle scorse ore. La comunità norvegese in Inghilterra è sconvolta, continuano le indagini per accertare la verità su questo misterioso delitto.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016