Excite

Il 26 marzo sarà l'Ora della Terra

Il 26 marzo scatta l'Ora della Terra 2011. Si tratta della campagna promossa dal Wwf contro l'inquinamento luminoso il cui obiettivo è rivolgere un chiaro messaggio ai governi. Bisogna cambiare rotta. Così in tutto il mondo per un'ora, in Italia dalle 20.30 alle 21.30, le luci di monumenti, uffici e case si spegneranno.

Marco Mengoni testimonial per il WWF

Secondo gli organizzatori, saranno oltre un miliardo le persone che aderiranno alla campagna, che prevede eventi nelle piazze delle principali città italiane. Ecco dunque cene a lume di candela, visite notturne nelle oasi del Wwf, osservazioni guidate delle stelle, concerti e spettacoli.

Come si legge sul quotidiano La Repubblica, Mariagrazia Midulla, responsabile clima ed energia del Wwf, ha spiegato: 'Negli ultimi anni abbiamo assistito a una divaricazione preoccupante. Da una parte un'opinione pubblica sempre più attenta ai problemi ambientali e sempre più allarmata dalle conseguenze ormai tangibili dei mutamenti climatici che stanno moltiplicando alluvioni, siccità e uragani. Dall'altra governi che rinviano misure efficaci per tagliare le emissioni di gas serra. Per questo chiediamo a tutti, la sera del 26 marzo, di farsi sentire con un piccolo gesto simbolico spegnendo le luci per un'ora. Abbiamo organizzato questa protesta in 128 paesi: se uniamo le forze possiamo davvero produrre un cambiamento importante'.

In un video pubblicato sul sito web del Wwf, il cantante Marco Mengoni dice: 'Questo è l'unico pianeta che abbiamo, è da matti, è da sciocchi non proteggerlo'.

Per aderire alla campagna del Wwf 'Earth Hour 2011', l'Ora della Terra, basta collegarsi al sito web dell'organizzazione, dove si legge: 'L'obiettivo di Earth Hour 2011 è coinvolgere Istituzioni, Cittadini e Aziende ad andare 'Oltre l'ora' impegnandosi non solo a spegnere le luci durante l'Earth Hour ma anche, manifestando attraverso diverse azioni o attraverso degli eco-consigli, l'impegno nei confronti del pianeta. Il cittadino che rinuncia all'auto un giorno a settimana, una scuola che installa pannelli solari sul tetto, un comune che costruisce piste ciclabili, ed ogni piccola azione contribuisce a proteggere l'unico pianeta che abbiamo'.

E come a sottolineare l'importanza dell'evento, la presentazione del 'Green Economy Report' dell'UNEP, il Programma Ambiente delle Nazioni Unite, che si è svolta oggi ha evidenziato che si continuano a sussidiare fonti energetiche da combustibili fossili con oltre 650 miliardi di dollari annui, mentre se venissero destinati tra i mille ed i 2.590 miliardi di dollari all'anno all'economia verde, pari a circa il 2 per cento del Pil globale, sarebbe possibile avviare percorsi sostenibili nell'agricoltura, nelle costruzioni, nei rifornimenti energetici, nelle attività di pesca e nelle attività forestali, nell'industria, nel turismo, nei trasporti, nella gestione delle acque e dei rifiuti.

Per manifestare il proprio impegno nei confronti del Pianeta, dunque, non resta altro da fare che prestare maggiore attenzione all'equilibrio ambientale. La campagna del Wwf l'Ora della Terra 2011 del prossimo 26 marzo porterà in primo piano la lotta ai cambiamenti climatici. L'iniziativa ha l'Alto Patronato della presidenza della Repubblica, il patrocinio del ministero dell'Ambiente, del ministero dello Sviluppo economico e dell'Associazione nazionale comuni italiani.

Foto: wwf.it

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017