Excite

Luca Massari, rubata la colletta per la famiglia

I colleghi di Luca Massari, il tassista di 45 anni morto dopo essere stato aggredito per aver fortuitamente investito un cocker improvvisamente fuggito in strada, avevano raccolto 15mila euro da destinare alla famiglia, ma la colletta è stata rubata.

Tassisti in lutta per Luca Massari

Il denaro era stato consegnato dai colleghi tassisti di Massari al Satam, il sindacato artigiani tassisti di Milano, in via Messina. Ma qualcuno ha rotto il vetro dell'unica finestra priva di allarme, si è impossessato della chiave della cassaforte e si è portato via il denaro raccolto. Il furto è stato denunciato al commissariato di zona. Fortunatamente il denaro era coperto da polizza assicurativa e dovrebbe, quindi, arrivare ai genitori del tassista.

Qualche giorno fa il sindaco di Milano Letizia Moratti ha inviato una lettera alla famiglia di Massari: 'Luca non sarà dimenticato, intendo fare qualcosa perché possiamo dare un senso a tutto questo. Si può trovare un senso a ciò che è assurdo, solo lavorando per il futuro, lavorando per i giovani. Per questo vorrei dedicare a Luca una borsa di studio da assegnare a studenti ricercatori che affrontino il tema della sicurezza nelle metropoli. E' una iniziativa da cui possono provenire proposte utili per la collettività, una spinta a guardare avanti'.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017