Excite

Mada Kabobo, il killer di Milano in carcere. Maroni: "Ius soli non passerà mai"

  • Repubblica.it

Rimane in carcere a San Vittore, Mada Kabobo, il 31enne ghanese che sabato all'alba ha seminato il terrore nel quartiere di Niguarda a Milano. Prima con un tubo di ferro ha picchiato alcuni passanti poi si è procurato un piccone ed ha cominciato a colpire. Una scena da film dell'orrore.

Picconate sui passanti a Milano: una vittima

Sulla vicenda si sono accese le prime polemiche politiche. Già ieri mattina alcuni esponenti della Lega, tra cui Mario Borghezio, raccolti nella piazza in cui si sono svolti gli omicidi per protestare contro lo ius soli proposto dal ministro Kyenge, sono stati duramente contestati dagli abitanti del quartiere. L'accusa è di speculare sui morti.

Questa mattina a "La telefonata" di Maurizio Belpietro è intervenuto il capo del Carroccio, Roberto Maroni, per tentare di placare gli animi: "Quell'immigrato è un pazzo. L'immigrazione è un tema che chi ha responsabilità di governo dovrebbe maneggiare con cura, perchè quando si fanno certe affermazioni è inevitabile che ci siano conseguenze".

Il picconatore è un immigrato irregolare con precedenti penali per rapina, furto, resistenza. Nel 2011 era stato segnalato in Puglia e intimato all'espulsione. L'ex ministro degli Interni ha voluto anche sottolineare che la proposta avanzata dal ministro Kyenge "non favorisce questi atti di follia omicida, ma hanno una influenza negativa sui fenomeni di immigrazione". E' anche convinto che "lo ius soli non passerà mai. In Parlamento non c'é una maggioranza su questa proposta: il governo potrebbe saltare".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017