Excite

Madre uccide 7 neonati e li nasconde in casa: arrestata 39enne nello Utah

  • Tgcom24

La scioccante scoperta di un piccolo cadavere nel garage della casa dove la compagna aveva vissuto fino a 3 anni fa, ha permesso all’ex marito di Megan Huntsman di far arrestare l’autrice di una serie di reati degni di un film dell’orrore.

Donna accoltella tre figlie e tenta il suicidio: "Vivevano nella miseria"

A pochi chilometri da Salt Lake City, nello Utah, la polizia ha rinvenuto nel giro di poco tempo ben 7 corpi di neonati, uccisi e nascosti dalla spietata mamma nel corso di 10 anni, perché evidentemente considerati di troppo da una mente malata e con una spiccata inclinazione al crimine.

Nell’abitazione di Pleasant Groove erano state occultate di volta in volta le innocenti vittime della follia umana, con l’aiuto di alcuni scatoli dentro i quali la madre riponeva i neonati dopo averli fatti morire. Terribile la scena presentatasi davanti agli occhi degli agenti, costretti a fare i conti con una specie di cimitero artigianale, fatto di scatoli appena sufficienti a contenere i resti dei poveri bimbi, fatti sparire nella speranza che nessuno li trovasse dentro le mura domestiche.

Immediato l’arresto della 39enne cittadina statunitense, protagonista di una vicenda tanto macabra quanto assurda, che ha già sconvolto l’opinione pubblica americana suscitando un’ondata di indignazione anche al fuori dei confini nazionali.

I riscontri degli inquirenti, a partire all’esame autoptico in corso sui corpicini dei bimbi uccisi, faranno luce al più presto sugli altri dettagli del caso: sembrano al momento escludere elementi di qualsiasi tipo a carico dell’ex compagno di Megan Huntsman, non considerato “persona d’interesse” dalle autorità incaricate delle indagini.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017