Excite

Mafia, i boss soffrono di paranoia e depressione

I mafiosi italiani soffrono di paranoia e depressione, al punto che cercano spesso e volentieri il supporto degli psichiatri, deputati ad alleviare le loro sofferenze. Le ansie da fronteggiare sono le più disparate. C'è chi soffre per la perdita dei capelli, chi si cruccia per l'impossibilità di vedere la figlia malata terminale e chi soffre per la necessità di doversi dimostrare innocente a processo.

Motivazioni differenti dunque, ma in grado di provocare gli stessi effetti. I pazienti infatti sono affetti da un senso di angoscia crescente che costringe spesso gli specialisti che li hanno in curo a somministrargli dei calmanti.

Inoltre, come sottolineato dal Dott. Lo Verso, la maggior parte dei clienti mafiosi teme ossessivamente di essere scoperto da parenti e amici, perchè 'se sei mafioso e al contempo ansioso non sei degno di fiducia e devi essere eliminato'.

Un quadro quindi estremamente complesso, al punto che lo stesso Lo Verso, che opera da anni a contatto con questi particolare pazienti, ha deciso di dar vita ad un master postuniversitario dedicato alla 'psicologia mafiosa', finalizzato all'acquisizione di strumenti cognitivi e operativi a favore di coloro i quali intendono lavorare o lavorano in settori in cui è necessario la conoscenza del fenomeno mafioso.

(foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017