Excite

Maltempo: allerta meteo per Centro e Sardegna, neve al Nord. La primavera non arriva

  • Getty Images

Il 20 marzo inizia ufficialmente la primavera, con l'equinozio previsto alle 11.02, eppure meteorologicamente la bella stagione è ancora lontana. Ad affermarlo è il direttore del portale ilmeteo.it, Antonio Sanò, che ha spiegato che "il sole di queste ore è solo la quiete prima della tempesta". Già a partire da mercoledì, infatti, "una nuova forte perturbazione atlantica sconvolgerà il tempo sulla penisola, con apice dal pomeriggio-sera".

Equinozio di primavera 2013: info e curiosità

Chi ha fatto il cambio del guardaroba, dunque, rischia di trovarsi spiazzato (e infreddolito). Secondo le previsioni, infatti, dalla prima mattina del 20 violente precipitazioni a carattere temporalesco, accompagnate da forti venti, interesseranno Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna, con la Protezione Civile che ha diramato un'allerta meteo proprio per le regioni del Centro e l'isola, mentre la neve cadrà nuovamente sulle Alpi oltre 700-900 metri e in Piemonte anche a quote più basse. Sul Nord-Est e lungo la costa tirrenica, infine, sono previste piogge.

La perturbazione, l'ottava di marzo, sarà "intensa ma veloce" e infatti, a un mercoledì caratterizzato da tempo nuvoloso e precipitazioni a carattere piovoso un po' su tutta la Penisola, più intense su Levante Ligure, Toscana, Umbria e Lazio, "seguiranno schiarite sia giovedì che venerdì". Le temperature oscilleranno intorno alle medie stagionali e poi, dopo la breve pausa, il weekend sarà di nuovo all'insegna del maltempo e "la Domenica delle Palme verrà funestata da piogge e temporali in spostamento dal Centro-nord e dalla Sardegna verso il sud e Sicilia".

A fare le spese per prime del nuovo cambio climatico saranno le regioni del Nord e "l'alta Toscana entro sabato, con neve copiosa a 700-800 metri su tutto l'Arco Alpino", ha detto ancora Sanò, aggiungendo che anche la prossima settimana sarà "fresca e piovosa". "L'alta pressione foriera di bel tempo rimane latitante e le perturbazioni fresche atlantiche faranno la staffetta sull'Italia e sul Mediterraneo, con un probabile calo ulteriore delle temperature", ha spiegato il direttore de ilmeteo.it, lasciando poche speranze anche per Pasqua e Pasquetta, per le quali è previsto un clima "fresco e instabile, all'insegna delle piogge e degli acquazzoni primaverili".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017