Excite

Maltempo: arriva la tempesta dell'Immacolata. Neve in pianura

  • Getty Images

Gli italiani non hanno neppure ancora fatto a tempo ad acclimatarsi al freddo polare arrivato all'inizio del mese di dicembre, che ecco che i meteorologi lanciano un nuovo allarme maltempo: nelle prossime ore e in particolare a partire dal pomeriggio di venerdì, infatti, la Penisola sarà stretta nella morsa di una nuova perturbazione, che porterà un ulteriore abbassamento delle temperature, venti di Maestrale, Tramontana e Bora, ma soprattutto neve.

Previsioni meteo venerdì 7 dicembre 2012: video

Un peggioramento delle condizioni climatiche che ha spinto gli addetti ai lavori a parlare di 'Tempesta dell'Immacolata' e a dire che la prossima settimana sarà la più dura di questo inizio di inverno. "Venerdì sera l'Italia sarà sconvolta dall'arrivo di una forte perturbazione dalla Groenlandia che innescherà un ciclone, mediterraneo con doppio occhio, sul Tirreno e sull'alto Adriatico, quest'ultimo chiamato 'Venezia Low', in una delle peggiori configurazioni invernali per la Penisola", ha dichiarato il meteorologo Antonio Sanò a Repubblica.

Le prime regioni a risentire del maltempo saranno Piemonte a Lombardia, dove a partire da venerdì pomeriggio sono previste nevicate anche in pianura e in città. Preallertate dunque Torino e Milano, ma anche Bologna, Verona e Udine, in Emilia-Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Le temperature caleranno ancora e in diversi abitati del Centro-Nord arriveranno sotto zero, con punte di -5°C a Bolzano e -4°C a Trento.

Sabato invece sulla Penisola arriverà un vortice di bassa pressione che porterà sull'Italia una nuova massa di aria gelida di origine Scandinava, favorendo nevicate anche in alcune regioni centrali, come la Toscana (Firenze), le Marche (Ascoli) e l'Umbria (Perugia), ma determinando soprattutto il verificarsi di forte precipitazioni a carattere temporalesco. In particolare, nubifragi sono attesi sulla Campania, mentre piogge intense interesseranno il resto del Sud e le Isole.

Meteo dicembre 2012: Attila porta gelo e neve

Domenica, infine, la neve cadrà su tutte le regioni adriatiche, dalla Romagna alla Puglia, e il maltempo assumerà caratteristiche di inverno 'polare', aprendo con lunedì 10 dicembre una settimana di vero e proprio gelo artico, con temperature notturne anche inferiori a -10° C a causa del cosiddetto 'effetto albedo', ovvero una massima riflessione della luce solare a fronte di un minimo trattenimento del calore.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017