Excite

Maltempo, due morti al Centrosud: rischio alluvione e gravi disagi in Toscana, Umbria e Lazio

  • Twitter @Agenzia_Ansa

Due morti e crescenti disagi al Centrosud per la nuova ondata di maltempo che ha messo in ginocchio metà dell'Italia da ieri, con un bilancio in termini di danni a cose e persone in continuo aggiornamento.

Roma sotto la neve, il freddo flagella il Centro Italia: torna l'emergenza maltempo

A Lucca l'episodio più grave, costato la vita a un automobilista colpito da un masso durante l'attraversamento dell'arteria di collegamento del comune toscano con la Garfagnana, all'altezza di via Lodovica.

Una vittima si registra anche a Urbino, nella zona universitaria, dove un incidente mortale ha coinvolto una donna, schiantata a terra da un albero sradicato dalle violente raffiche di vento abbattutesi sulla cittadina nelle ore scorse.

Fortemente condizionata dall'emergenza temporali la Liguria, ancora una volta interessata dalle pesanti conseguenze del maltempo in misura maggiore rispetto alle altre regioni, anche se è in Toscana al momento che si contano i danni più rilevanti per via dei 5 feriti a Figline Valdarno.

(Raffiche di vento da record a Firenze, cadono gli alberi al parco delle Cascine: video)

Situazione critica a Prato, con scuole chiuse per rischio idrogeologico e in diversi comuni limitrofi, mentre a causa del mare in burrasca sono stati chiusi momentaneamente i collegamenti via traghetto tra Livorno e l'Isola d'Elba.

Non esente da disagi il capoluogo Firenze, flagellato da vento e pioggia da inizio giornata: sospeso il servizio tramviario per caduta detriti, il traffico veicolare in centro ha risentito notevolmente delle cattive condizioni meteorologiche, tanto da indurre il vicesindaco Cristina Giachi ad invitare espressamente la cittadinanza a evitare di “mettersi in circolazione al volante laddove possibile.

Il quadro sembra poco rassicurante a Roma e in parte del Lazio, con allagamenti diffusi in diversi quartieri della Capitale e strade in tilt per l'incolonnamento delle auto nelle principali vie a scorrimento veloce della provincia.

Abruzzo, Marche e Campania completano il folto elenco delle regioni in allerta meteo, specialmente nelle zone considerate in queste ore dalla Protezione Civile a maggiore rischio alluvione come Senigallia.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017