Excite

Maltempo gennaio 2013: Calipso porta neve e pioggia in Italia, Europa nella morsa del gelo

  • Getty Images

I meteorologi avevano detto che la scorsa settimana sarebbe stata la più invernale dell'anno e invece, a quanto pare, il peggio deve ancora arrivare e ha il nome di una bellissima ninfa dell'Antica Grecia, Calipso. Stando a quanto riporta il direttore del portale ilmeteo.it, infatti, già a partire da mercoledì la perturbazione, di origine, mediterranea, investirà l'Italia, portando con sè neve e pioggia.

Previsioni meteo in Italia mercoledì 23 gennaio 2013: video

Se oggi infatti si sono esauriti gli strascichi di maltempo di Morgana (anche se a Firenze è allerta per l'Arno, che a Ponte a Signa ha raggiunto il secondo livello di guardia, a 6.50 metri), dopo una pausa di appena un giorno, da metà settimana lo Stivale sarà investito dal ciclone Calipso, alimentato da due diverse masse d'aria: una calda, proveniente da sud, e una gelida, in arrivo dalla Russia. A fare le spese per prime delle mutate condizioni climatiche saranno Piemonte e Liguria, con forti nevicate anche a bassa quota, mentre il centro, la Campania e le isole maggiori saranno interessate da pioggia a carattere temporalesco.

Il maltempo nella serata di mercoledì si sposterà progressivamente a sud e poi, a partire da giovedì, Calipso raggiungerà il suo apice, portando precipitazioni in tutta Italia e la Bora a Trieste. In particolare, per il 24 i meteorologi indicano Modena e Bologna come le due città dove la neve scenderà abbondante, ma in generale tutto l'Appennino emiliano sarà interessato da intense precipitazioni a carattere nevoso, anche a bassa quota. Dalla zona tirrenica, quindi, il maltempo ancora una volta procederà verso le regioni meridionali dell'Italia, verso Umbria e Marche (dove la neve cadrà fino a quota 200 metri) e poi sulla Puglia e sulle zone a sud della Penisola, dal versante adriatico. Il clima inizierà quindi a migliorare da domenica, ma con temperature molto rigide e gelate diffuse.

E proprio il freddo polare in questi giorni sta stringendo l'Europa intera in una morsa paralizzante, che ha già causato 2 morti in Inghilterra e diversi disagi, come la chiusura di oltre 5 mila scuole in tutto il Regno Unito, la paralisi dei trasporti su rotaia e il blocco dello scalo londinese Heathrow, dove sono stati cancellati 175 voli. Non migliore la condizione di Germania e Francia: anche qui, infatti, neve e gelo hanno causato il blocco quasi totale del traffico aereo negli scali di Francoforte e Monaco e di Parigi Orly e Charles de Gaulle, mentre sulle strade tedesche della zona del Baden-Wuerttemberg, tra ieri e oggi sono stati registrati 1073 incidenti, con 1 morto e 58 feriti, 14 dei quali in modo grave.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017