Excite

Maltempo, i danni e la situazione in Italia

Il maltempo che ha colpito la nostra Penisola negli ultimi giorni ha provocato allarme e seri danni. Particolarmente grave la situazione nell'Italia del Nord, in particolare Veneto, Lombardia e Toscana. Nel vicentino è esondato il fiume Bacchiglione a Cresole di Caldogno; sulla A4, poi, il tratto tra Montebello, nel vicentino e Verona est è stato chiuso per allagamenti dovuti alla tracimazione del Trampigna e dell'Alpone. In Lombardia le piogge hanno provocato l'esondazione dei fiumi Lambro e Seveso e in Toscana, nel comune di Mssa, proprio a causa del maltempo hanno perso la vita tre persone, tra cui una mamma con il figlio. In Liguria, poi, ci sono state frane.

Il meteo di Excite

L'allarme maltempo ora sembra essere rientrato, ma sempre alto è l'impegno da parte della Protezione civile, dei volontari e dei vigili del fuoco. Il capo del Dipartimento della Protezione civile, Guido Bertolaso, ha sorvolato oggi con l'elicottero Verona e Vicenza per fare un primo bilancio sui danni provocati dal nubifragio.

Bertolaso ha affermato: 'Mi pare che la risposta dello Stato sia stata immediata e adeguata. Adesso dobbiamo risolvere il problema della popolazione che in alcuni punti non è ancora raggiungibile. La situazione è grave, ma sotto controllo'. Il capo del Dipartimento della Protezione civile ha spiegato che 'dalle quattro di questa mattina 400 militari sono al lavoro fra Vicenza e Verona per affrontare l'emergenza. A questi si aggiungono 400 vigili del fuoco e circa 1000 volontari'.

A chiedere l'intervento dell'esercito è stato il sindaco di Vicenza, Achille Variati; il sindaco ha spiegato che l'esercito potrebbe essere utilizzato per aiutare le tantissime persone ancora bloccate nelle loro case e in tutte le opere per riportare la situazione alla normalità.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017