Excite

Maratona di NY, vietati gli iPod

Quest'anno gli oltre 42 chilometri della maratona di New York si prospettano ancora "più lunghi" del previsto. L'ente per il governo americano, che regola le maratone (la Usa Track & Field) ha proibito per "motivi di sicurezza" l'uso di iPod e lettori di musica.

Spiegano i censori: i corridori devono essere in grado di udire le direttive gridate a bordo pista e... non devono avere alcun vantaggio rispetto all'avversario. E' cosa nota, infatti, che l'utilizzo della musica durante l'attività fisica sia capace di motivare e stimolare l'attività stessa. A livello mentale, cioè, correre con la musica comporta meno fatica.

La misura è parsa alla maggioranza alquanto ridicola e inutile. Al di là del fatto che applicare la regola sarà piuttosto difficile in una maratona come quella di New York dove corrono centinaia di persone in uno spazio molto vasto (considerando poi che i lettori mp3 oggi sono di dimensioni alquanto ridotte), va anche sottolineato che la regola non sembra supportata da una reale necessità di sicurezza e come aggiunge la maratoneta Jennifer Lamkins: "Se non possiamo correre perchè non sentiamo le direttive, allora cosa significa? Che anche i sordi non possono partecipare?"

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016