Excite

Marco Furlan, il serial killer di 'Ludwig', sarà libero tra un mese

Il pluriomicida Marco Furlan potrebbe tornare libero. Il killer veronese (a destra nella foto di cui sopra) con Wolfgang Abel, aveva creato circa trent'anni fa la formazione neonazista 'Ludwig' a cui sono stati attribuiti tra il 1977 e il 1984 ben quindici omicidi. Le vittime erano barboni, preti eccepibili, prostitute e omosessuali. Il tutto nell'ottica di una delirante operazione di 'pulizia morale'.

Furlan fu arrestato con li suo complice il 4 marzo del 1984 dopo aver cercato di dar fuoco alla discoteca 'Melamara' di Castiglione delle Stiviere (Mantova). Uscito dal carcere per scadenza termini nel 1988, divenne latitante per violazione del regime di dimora obbligata, e fu di nuovo arrestato nel maggio del 1995.

Tra un mese però il serial killer potrebbe tornare libero. Giorno 9 Novembre presso il Tribunale di sorveglianza di Milano si deciderà se revocare definitivamente il regime di libertà vigilata accordato a Furlan in luogo di un ricovero presso una casa di cura.

Furlan nell'aprile 2008, dopo aver trascorso 18 anni in prigione era stato affidato in prova ai servizi sociali dal Tribunale di sorveglianza di Milano. In virtù di ciò a Settembre 2009 il giudice Cristina Ceffa ha commutato la misura di sicurezza del ricovero in casa di cura prescritta, maturata con la sentenza definitiva a 27 anni di carcere, in libertà vigilata.

Il 9 Novembre il magistrato di sorveglianza sarà chiamato a decidere, forte dei report dei servizi sociali, circa la revoca del regime di libertà vigilata. Dovesse essere favorevole, Furlan tornerebbe un uomo libero a tutti gli effetti.

foto Speedyprefe.blogspot.com

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017