Excite

Marea nera, il Messico chiede i risarcimenti

Il ministro dell'ambiente, Juan Elvira Quesada, ha fatto sapere che il governo messicano ha chiesto 20 milioni di dollari di indennizzo alla British Petroleum per le spese affrontate e da affrontare a causa della marea nera.

Il ministro ha spiegato che sono già stati presi contatti con la Bp, ma che non è ancora stato quantificato il totale dei costi. A quanto pare, i 20 milioni di dollari richiesti saranno destinati alla formazione del personale che si occuperanno di affrontare i problemi causati dal disastro. L'obiettivo è creare 26 centri di studio che si occuperanno proprio dei problemi causati dal disastro.

Secondo quanto affermato da Quesada, il governo ha effettuato indagini per misurare i danni provocati dalla marea nera. Tali danni, nelle acque messicane, si evidenzieranno solo verso la fine dell'anno. La società finanziaria Moody's, che ha quantificato i costi che il Messico dovrà affrontare, ha parlato di 17mila posti di lavoro persi e di 1,2 miliardi di dollari in termini di attività economiche. Cifre destinate a crescere qualora le perdite dovessero continuare e la moratoria fosse estesa a dicembre.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017