Excite

Marea nera, la Bp verso la chiusura definitiva del pozzo

Si torna a parlare di marea nera e questa volta le notizie sembrano essere migliori. La brutta vicenda della British Petroleum nel Golfo del Messico sembra stia arrivando ad un epilogo. La Bp, infatti, ha concluso le operazioni di iniezione di cemento nel suo pozzo danneggiato e nei prossimi giorni dovrebbe avvenire la chiusura definitiva.

Dopo una prima operazione di cementatura sono stati iniettati materiali fangosi grazie ai quali è stato possibile ridurre la pressione di petrolio e gas nel pozzo. L'ammiraglio della Guardia Costiera in pensione che coordina i lavori, Thad Allen, ha affermato: 'Non siamo ancora alla fine, ma praticamente questo ci assicura che il petrolio non si riverserà nell'ambiente'.

La prima fase di cementificazione del pozzo, denominata 'static kill', nel corso della quale è stato introdotto sufficiente fango attraverso la bocca del bozzo per respingere e mantenere sul fondo il petrolio, è stata conclusa; ora si dovrà procedere alla seconda fase, 'bottom kill', che consiste nell'iniezione di ulteriori materiali fangosi e cemento nell'impianto. Attraverso una nota la Bp ha fatto sapere: 'Stiamo tenendo monitorato il pozzo per confermare l'efficacia della procedura'.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017