Excite

Margherita Hack, morta la signora delle stelle. Fu la prima a dirigere un osservatorio astronomico in Italia

Si è spenta questa mattina all'età di 91 anni, all'ospedale di Cattinara, Margherita Hack, era ricoverata da circa una settimana in seguito ai problemi cardiaci di cui soffriva.

Margherita Hack, patente negata. Scoppia il caso 90enni alla guida

Nata a Firenze il 12 giugno del 1922, la Hack è stata titolare della cattedra di astronomia all'Università di Trieste nonchè la prima donna a dirigere un osservatorio astronomico in Italia che grazie alla sua opera ottenne fama internazionale.

L'astrofisica è stata anche molto attiva nella società civile e in politica: ha preso posizione contro le centrali nucleari ma è sempre stata a favore della ricerca sul nucleare, si è impegnata per il riconoscimento a favore dei diritti civili degli omosessuali, del diritto all'eutanasia, all'aborto e per la ricerca sulle staminali embrionali e il testamento biologico. E' stata candidata di sinistra nel 2005 e nel 2010 per le elezioni regionali del Lazio e della Lombardia e alle ultime politiche. Vegetariana, atea e animalista convinta, Margherita Hack nel 2012 ha rinunciato ad un'operazione a rischio al cuore anche per far risparmiare lo Stato sulle spese sanitarie.

Accanto a lei in ospedale c'erano il marito Aldo con il quale era sposata da 70 anni, la usa amica giornalista Marinella Chirico e la sua assistente Tatiana. Tra le sue ultime volontà, quelle di essere sepolta nel cimitero di Trieste, in forma strettamente privata e senza alcuna funzione religiosa né civile. Per rispettare il suo volere, l'ora e il giorno della sepoltura non saranno resi noti.

In questo video una delle sue ultime apparizioni televisive:

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017