Excite

Mariangela Valentini, pilota Tornado morta nell'incidente di Ascoli Piceno: trovato il corpo

  • Youtube

I resti dell’ultimo disperso dopo l’incidente di Ascoli Piceno costato la vita a 4 piloti di Tornado italiani, appartenenti al capitano Mariangela Valentini del sesto Stormo di Ghedi, sono stati recuperati oggi nei pressi di Poggio Anzù.

Ascoli Piceno, incidente in volo: due jet militari si scontrano, morti quattro morti

Nella stessa località marchigiana, in diversi momenti, le ricerche a tappeto disposte dagli inquirenti e portate a termine grazie all’opera degli uomini del Soccorso Alpino oltre che dei carabinieri avevano portato al ritrovamento dei corpi di Alessandro Dotto, Giuseppe Palminteri e infine del navigatore Piero Paolo Franzese, tutti deceduti nello scontro in volo del 19 agosto scorso.

Da stabilire ancora le cause dell’impatto tra i velivoli militari, impegnati in due missioni diverse (con compiti separati e senza previsione di combattimenti simulati) secondo quanto affermato dai massimi responsabili dell’Aeronautica nelle ultime ore.

Non è escluso che a determinare lo scontro possano essere stati motivi tecnici o un malore di uno dei piloti, ma per fare luce sull’accaduto potrebbe essere decisivo il ritrovamento della seconda scatola nera, ancora nascosta nei boschi dell’area di caduta del Tornado che ospitava Mariangela Valentini e il suo collega.

(Fly for peace 2014 - intervista al pilota di Tornado Capitano Mariangela Valentini)

Tre sono le inchieste aperte sull’incidente, una delle quali affidata per competenza ai magistrati di Ascoli Piceno, l’altra a carico della Procura militare di Verona mentre un’indagine autonoma è condotta dall’Aeronautica, quest’ultima incentrata sugli aspetti tecnici e operativi della missione dei piloti morti in volo nei cieli delle Marche.

Ogni elemento potrebbe dare un contributo all’accertamento dei fatti e della dinamica dell’episodio, compresi gli oggetti rinvenuti nei boschi di Poggio Anzù, esaminati attentamente dagli investigatori anche se in buona parte bruciati dalle fiamme dell’incendio.

Lunedì prossimo dovrebbe essere il giorno dei primi esami medico-legali all’interno dell’obitorio di Ascoli Piceno: solo al termine di queste operazioni, i corpi dei 4 militari verranno restituiti alle rispettive famiglie per i funerali.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017