Excite

La storia di Mark Gould, si è finto neonazi per vendicare la famiglia

Un solo obiettivo: vendicare la propria famiglia. Con questa idea in testa lo storico americano ebreo Mark Gould, 43 anni, per quattro anni si è finto neonazi così da smascherare l'aguzzino delle SS che nel 1941 aveva fatto uccidere 28 dei suoi parenti, tra zii, cugini, nonni. E lo ha trovato.

La sua storia Gould l'ha raccontata al quotidiano di Amburgo Bild. Dopo una lunga ricerca, lo storico ha rintracciato Bernhard Frank, 97 anni, ex Obersturmbannführer di Hitler. Dalla fine della guerra Frank vive in Assia e in tutti questi anni ha lavorato come dottore. Frank è stato l'ultimo comandante dell'Obersalzberg, il nido dell'aquila sulle Alpi bavaresi, residenza di vacanza di Hitler, ed è stato il braccio destro di Heinrich Himmler, capo delle SS, colui che mise in atto la soluzione finale decisa da Hitler.

Una volta individuato l'uomo a lungo cercato, Gould si è trasferito in Germania dove ha iniziato a partecipare a manifestazioni di veterani delle SS riuscendo ad avvicinare Frank, con il quale ha cominciato ad intrattenere un rapporto epistolare. E proprio la sua firma in una delle lettere ricevute gli hanno dato conferma del fatto che fosse proprio Frank l'uomo che stava cercando. Si trattava della stessa firma apposta sotto l'ordine del 28 luglio 1941 di sterminare gli ebrei. Al quotidiano Bild Gould ha raccontato che il messaggio con il quale Frank ordinò di sterminare la popolazione civile della Bielorussia recitava: 'Se la popolazione è inferiore dal punto di vista umano o della razza, bisogna fucilarli tutti'.

Ci sono voluti quattro anni per avvicinare Frank, quattro anni durante i quali lo storico americano ebreo si è finto neonazi in tutto e per tutto. E parlando dell'ordine che portò ad uccidere la popolazione civile della Bielorussia, Frank ha raccontato a Gould: 'Non c'è niente da criticare, poiché gli ebrei hanno oppresso i tedeschi e con questo si sono scavati la loro fossa'.

Gould ha svelato la sua identità all'ex Obersturmbannführer di Hitler elencando i 28 nomi dei suoi familiari, sterminati su suo ordine. Ora su Frank le autorità americane e la polizia regionale di Wiesbaden hanno aperto un fascicolo, almeno secondo quanto appreso dal quotidiano di Amburgo. Così l'ex Obersturmbannführer di Hitler potrebbe essere incriminato.

Foto: bild.de

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017