Excite

Massacro del Circeo, Gianni Guido torna libero

Giovanni Guido, uno dei tre massacratori del Circeo, è fuori dal carcere grazie all'indulto. Da aprile scorso è stato affidato ai servizi sociali. Era stato condannato a 30 anni per l'omicidio di Rosaria Lopez e la violenza su Donatella Colasanti.

Nell'agosto del 2009 avrà finito di scontare la sua pena, ma dall'11 aprile Guido dorme a casa dei genitori, a Roma, ad un passo dalla Nomentana. Il massacratore del Circeo ha trascorso in carcere solo 14 anni, ed è diventato uno dei 450 "affidati" in carico all'Ufficio di esecuzione penale esterna di Roma e Latina.

Il 30 settembre 1975, insieme ad Angelo Izzo e Andrea Ghira, Guido sequestrò, violentò e massacrò per un giorno e una notte due ragazze di 17 e 19 anni. Una di loro, Rosaria Lopez, morì, l'altra si salvò fingendosi morta. Vennero ritrovate nel bagagliaio di una macchina intestata proprio al padre di Gianni Guido.

Angelo Izzo durante il regime di semilibertà uccise ancora. Si trattava di Maria Carmela Linciano e sua figlia Valentina.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016