Excite

Massimiliano Latorre rientrato in Italia: aereo atterrato dopo le 17, il Marò resterà 4 mesi. Toppa del governo?

  • Twitter

di Simone Rausi

Massimiliano Latorre, il Marò italiano che il 31 Agosto scorso era stato vittima di un’ischemia cerebrale è tornato in Italia. Il suo aereo proveniente da New Dehli ha toccato il suolo italiano pochi minuti fa atterrando alla stazione elicotteri della Marina Militare di Grottaglie, a Taranto, poco dopo le 17. Presenti ad accoglierlo il Ministro della Difesa Roberta Pinotti e i capi di Stato Maggiore della Difesa e della Marina, Binelli Mantelli e De Giorgi.

Massimiliano Latorre e l’ischemia: lo sfogo della figlia Giulia su Facebook

Un rientro auspicato e rincorso, tra le polemiche, da moltissimo tempo ma che oggi arriva solo parzialmente. Nulla di definitivo e nessuno può ancora cantare vittoria. I patti sono chiari: Latorre resterà in Italia solo 4 mesi, lo Stato Italiano si è impegnato a fare in modo che allo scadere del termine il militare torni in India. La decisione è stata presa a Nuova Delhi da Lodha, il presidente della Corte Suprema al termine di un’udienza durata solo 30 minuti e – come riporta l’Ansa – “avvenuta in un clima disteso”. La Corte indiana si è espressa per un rientro funzionale ad un più veloce recupero delle condizioni di salute di Latorre che potrà quindi riposarsi accanto alla sua famiglia e in un ambiente privo di stress.

Felicissima, manco a dirlo, la famiglia del Marò ma la soddisfazione del rientro di Latorre lascia un retrogusto vagamente amaro e il pensiero vola già al giorno del ritorno in India. Latorre è riuscito ad ottenere il passaporto in tempi eccezionalmente brevi, quasi immediati, ed è tornato nel suo Paese poche ore dopo l’approvazione della Corte Indiana. La decisione delle istituzioni di Nuova Delhi è stata salutata con entusiasmo da Pinotti e Mogherini che hanno elogiato la sensibilità della Corte e hanno sottolineato di aver ottenuto “quello che volevamo”. In realtà c’è già chi si lamenta dell’ennesimo pasticcio tutto italiano. “Il governo Renzi non fa altro che mettere toppe” dice Giulio Terzi, ministro degli esteri ai tempi di Monti, lo stesso che ha presentato le sue dimissioni dopo il rinvio dei Marò in India.

Tutta l’Italia vi è vicina”, “Bentornato Leone” si legge tra i commenti nella pagina di Giulia Latorre, figlia del Marò appena rimpatriato. La stessa che su Facebook aveva recentemente acceso diverse polemiche per il trattamento ricevuto dall’opinione pubblica dopo il malore del padre. In questi minuti un convoglio sta riportando Massimiliano Latorre a casa.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017