Excite

Massimo Di Cataldo, picchiò la fidanzata ma cade l'accusa di procurato aborto

  • Facebook

Non vi sarebbe un collegamento diretto tra le violenze denunciate dalla ex fidanzata di Massimo Di Cataldo e l’aborto avvenuto non molti giorni dopo i maltrattamenti in questione. A fare luce sul controverso caso di Anna Laura Millacci, vittima di presunti pestaggi ad opera del famoso cantante romano, è la relazione del perito incaricato dal pm Eugenio Albamonte di svolgere accertamenti tecnici sui fatti avvenuti per agevolare la chiusura dell’inchiesta.

L'ex moglie di Massimo Di Cataldo smentisce la versione di Anna Laura Millacci

Di Cataldo si troverà a rispondere pertanto, stando alle risultanze della perizia consegnata all’organo inquirente, solo di una parte dei reati contestati dall’accusa in prima battuta, quando si pensava che l’interruzione della gravidanza della compagna dell’artista romano fosse dovuta proprio ai colpi inferti dall’imputato.

Il medico legale Costantino Cialella, professionista dell’università La Sapienza di Roma scelto come consulente dal pubblico ministero per il processo in corso, ha infatti dato ragione alla visual artist sul punto dei traumi fisici e psichici causati dalla condotta violenta del partner, ma ha escluso l’ipotesi del procurato aborto per le lesioni in oggetto.

In favore di Massimo Di Cataldo si era espressa, qualche settimana dopo la diffusione delle immagini choc da parte di Anna Laura Migliacci, la signora Jorgelina Borda Amezaga, scarsamente convinta dal primo momento della veridicità delle circostanze raccontate alla stampa dall’accusatrice dell’ex marito, come prontamente riferito qualche mese fa dal settimanale del gruppo Rcs Oggi.

La battaglia a distanza a colpi di foto tra le due parti in causa è durata a lungo, occupando pagine di riviste e siti web, ma adesso il tempo dei botta e risposta a mezzo stampa è finito: toccherà ad un tribunale della Repubblica mettere la parola fine, nei limiti del possibile, a questa spiacevole vicenda.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017