Excite

Massimo Maravalle, padre uccide figlio di cinque anni soffocandolo nel sonno

  • Getty Images

La città di Pescara è sotto choc. Massimo Maravalle, tecnico informatico di quarantasette anni, ha confessato. L’uomo ha ucciso nel sonno il figlio adottivo di cinque anni soffocandolo. Ad avvisare la Polizia è stata la moglie che ha trovato il marito, all’una di notte, mentre vagava per casa senza una ragione precisa. La squadra mobile del capoluogo abruzzese ha fermato Maravalle poco dopo l’omicidio. L’uomo ha sorpreso gli agenti mostrando una innaturale freddezza anche davanti alle ecchimosi che circondavano il collo del figlio.

I rilievi dei sanitari della Polizia hanno lasciato pochi spazi alle interpretazioni. Dopo qualche ora di interrogatorio Massimo Maravalle è crollato ed ha confessato di aver agito in preda ad un raptus di follia. Purtroppo c’erano state delle avvisaglie della possibile tragedia. Qualche giorno prima la moglie aveva sorpreso il marito a scuotere violentemente nel sonno il figlio che stava dormendo tra i due genitori. La moglie aveva chiesto al coniuge il perché dell’azione e si era sentita rispondere che pensava che il figlio stesse male.

Leggi le ultime notizie di cronaca

Massimo Maravalle soffriva di pesanti disturbi psichici per i quali era in cura da anni. Purtroppo da qualche giorno aveva, autonomamente, smesso di assumere i farmaci che gli erano stati prescritti. Gli effetti di questa decisione infelice li hanno pagati il figlio adottivo e la moglie che dovrà convivere per sempre con questa tragedia.

Scopri la storia di Schiafone che ha accoltellato moglie e figli

Il bambino era arrivato da qualche anno in Italia dall’Ucraina ed era stato prima in affidamento e poi adottato da parte della coppia pescarese. La sua giovane vita, probabilmente tutt’altro che felice, si è interrotta a causa della follia non curata del padre.

Le indagini sono coordinate dal pm di Pescara Luca Papalia che ha predisposto, oltre alla custodia in carcere, il ripristino delle cure psichiatriche per Massimo Maravalle. L’adozione è posteriore alla scoperta dei problemi psichici dell’omicida.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017