Excite

Matrimoni gay, Washington dice sì

  • Infophoto

Lo Stato di Washington dice sì ai matrimoni gay. Lo fa approvando un disegno di legge che legalizza le unioni tra persone dello stesso sesso. La legge diventerà effettiva entro una settimana con la firma del Governatore, la democratica Christine Gregoire, che lo scorso mese aveva pubblicamente sostenuto il provvedimento.

Matrimoni gay, guarda le foto

Washington è il settimo stato americano a consentire le unioni civili omosessuali, dopo Connecticut, Iowa, Massachussets, New Hampshire, New York e Vermont. Il Congresso ha votato il provvedimento con 55 voti a favore e 43 contrari, subito dopo il voto molti sostenitori della causa hanno esultato nelle gallerie della Camera e diversi parlamentari democratici si sono abbracciati.

La vittoria dei democratici arriva a pochi giorni dalla sentenza della Corte d'appello federale che aveva dichiarato incostituzionale il divieto, stabilito da un referendum del 2008, della California alle nozze tra persone dello stesso sesso.

Adesso tocca allo stato del New Jersey che dovrà esprimersi sulle unioni omosessuali la prossima settimana, e il matrimonio gay potrebbe apparire sulla scheda elettorale nel Maine nel mese di novembre. Mentre North Carolina e Minnesota saranno chiamati a votare entro l'anno alcuni emendamenti che vietano le unioni omosessuali nel loro territorio.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017