Excite

Maturità 2007, più bocciati e meno secchioni

Edizione 2007 dell'Esame di maturità appena lasciata alle spalle, ma l'Invalsi, l'istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione, ha già raccolto gli esiti di 15 mila studenti: Dati che parlano di un esame che è risultato più ostico rispetto agli ultimi anni, con il numero di bocciati raddoppiato, un 2,5% al quale vanno aggiunti coloro che non sono stati ammessi alla Maturità, il 4%. "È chiaro che si tratta di dati parziali, ma sarei contenta se questi numeri venissero confermati" ha detto Mariangela Bastico, vice ministro della pubblica istruzione "Perché dimostrerebbero la bontà delle scelte fatte dal governo. Il giro di vite paventato da molti non c'è stato e le percentuali confermerebbero l'infondatezza dell'allarmismo di questi giorni. Del resto, anche io mi sarei preoccupata degli eccessi".

Passano dal 10 al 6 per cento gli studenti che hanno meritato il massimo dei voti: 100 centesimi (lo 0,7 per cento si è meritata la lode) . Un risultato su cui incide il ritorno della presenza in commissione, oltre al presidente, di tre commissari esterni. "Le commissioni hanno lavorato con serietà e responsabilità misurando - aggiunge la Bastico - bocciature ed eccellenze. Erano un po' troppe quelle degli anni precedenti". Confermata invece la supremazia delle ragazze, con voti mediamente più alti rispetto ai compagni.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016