Excite

Maturità 2009, giovedì si parte

Saranno 500mila gli studenti che a partire da giovedì 25 giugno affronteranno l'esame di Maturità. Si parte, come di consueto, con lo scritto di italiano, uguale per tutti gli indirizzi. Gli studenti potranno scegliere tra l'analisi di un testo letterario, la produzione di un saggio breve o di un articolo di giornale, il tema di argomento storico o di attualità.

Sarà poi la volta del secondo scritto, diverso da indirizzo a indirizzo. Il 29 giugno, infine, si terrà l'ultimo scritto, ovvero il quiz; a Roma la prova si terrà il 30 giugno, dal momento che il 29 è la festa del Santo patrono. Una volta terminati e corretti gli scritti gli studenti dovranno affrontare le prove orali.

Per superare l'esame di Stato è sufficiente un punteggio minimo complessivo di 60/100. Per la valutazione delle prove scritte la commissione dispone di 45 punti, ripartiti in parti uguali tra le tre prove; per la valutazione del colloquio, invece, la commissione dispone di 30 punti.

A partire dai prossimi anni nell'esame di Maturità potrebbe essere introdotta la cosiddetta "prova nazionale Invalsi" (l'Istituto Nazionale per la valutazione del sistema educativo). Il ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini, ha infatti detto: "La valutazione degli studenti deve essere più oggettiva possibile. Sto valutando l'ipotesi di introdurre per gli esami di maturità una prova nazionale sul modello Invalsi, analoga a quella della scuola media. La nuova prova potrebbe essere introdotta, in aggiunta a quelle già esistenti, con l'avvio della riforma della scuola superiore. Credo che sia indispensabile abituare i nostri ragazzi a essere valutati con sistemi internazionali".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016