Excite

Maturità 2010, prima prova: Primo Levi, foibe, musica e ufo

500mila studenti si sono svegliati questa mattina per il loro primo giorno di esame di maturità. La tanto attesa prova d'italiano è arrivata e come ogni anno le aspettative sono state deluse. Nessun accenno a Giovanni Pascoli né alla marea nera in Louisiana.

Segui gli aggiornamenti dell'esame di maturità su Excite

Banditi i cellulari, palmari e pc portatili, i ragazzi con il loro dizionario hanno sei ore per scrivere un elaborato sui seguenti argomenti. Per quanto riguarda l'analisi del testo, l'autore scelto è Primo Levi, lo scrittore che ha raccontato la vita del lager nazista di Auschwitz. In questo caso è stato scelto un brano tratto da 'La ricerca delle radici'. Per l'ambito artistico letterario si è scelto fra i testi di D'Annunzio e Leopardi e i dipinti di Botticelli e Picasso per parlare di 'piacere e piaceri'.

Per il tema storico c'è una traccia che cerca di capire la relazione tra i giovani e la politica con brani tratti da discorsi di Mussolini, Moro, Togliatti e Giovanni Paolo II, dal titolo 'Il ruolo dei giovani nella storia e nella politica: parlano i leader'.

La traccia nell'ambito socio-economico è identifica ad un film di Gabriele Muccino, 'La ricerca della felicità', ma in realtà è un argomento che vuole indagare e approfondire l'articolo 3 della Costituzione, sulla pari dignità delle persone, la dichiarazione di indipendenza Usa, e le teorie del sociologo polacco Bauman e Pellizzari.

Ci sono anche gli ufo, avvistati nei temi della maturità. Il titolo 'Siamo soli?', gli incontri ravvicinati del terzo tipo raccontati dai giovani maturandi. Mentre il sito maturita.studentville.it riporta il titolo per intero del tema storico sulle foibe:

'Ai sensi della legge 30 marzo 2004, la Repubblica riconosce quale giorno del ricordo al fine di conservare e ricordare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe dall’esodo dalle loro terre degli strani fiumani dal secondo dopoguerra. Il candidato delinei la complessa vicenda del confine orientale del patto di Londra,del trattato di Osimo, soffermandosi in particolare sugli eventi tra il 1943 e il 1945'.

Mentre la traccia sul tema inerente alla musica è: 'La Musica, diceva Aristotele, non va praticata per un unico tipo di beneficio che da essa può derivare, ma per usi molteplici, poiché può servire per l'educazione, per procurare la catarsi e in terzo luogo per ricreazione, il sollievo e il riposo dallo sforzo. Il candidato si soffermi sulla funzione, sugli scopi e sugli usi della musica nella società contemporanea. Se lo ritiene opportuno, può fare riferimento anche a sue esperienze di pratica e/o ascolto musicale'.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017