Excite

Max Parodi, sesso e coca ai festini: indagato per spaccio

  • Infophoto

La polizia di Padova ha indagato l'attore genovese Mario Parodi, detto Max, per aver spacciato cocaina durante una serie di festini hard in cui si favorivano rapporti sessuali (anche omosessuali) tra giovani. Il provvedimento è scattato inseguito all'inchiesta aperta dalla Procura che ha sollevato il coperchio sotto il quale si nascondeva un traffico di cocaina gestito che riforniva cocaina non solo a Padova ma anche a Roma e Milano.

Proprio il Parodi acquistava la droga da due trafficanti nordafricani, Zouhair Mahmoudi di 40 anni, e Hassene Lazhar di 30, a sua volta la portava con sè per venderla ai ragazzi che partecipavano ai party a luci rosse. Il gip ha ordinato la perquisizione domiciliare dell'abitazione romana dell'attore.

La Squadra mobile ha scoperto che l'organizzatore dei festini di Padova è un noto avvocato, Davide Borgo, intercettato telefonicamente mentre parlava con uno spacciatore tunisino di un giro di giovani a cui bisognava portare stupefacenti alle feste. Ai party non partecipavano solo sconosciuti ma anche una serie di volti noti dello spettacolo. Il legale è stato posto agli arresti domiciliari.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017