Excite

Melania Rea, un anno dopo la morte: fiaccolata in ricordo

  • Infophoto

"Giustizia per Melania". Ad un anno dalla sua morte, Melania Rea, è stata ricordata con delle magliette che riportavano questa scritta indossate dalla sua famiglia, dai suoi concittadini di Somma Vesuviana, durante una fiaccolata che si è svolta ieri.

In testa al corteo che ha sfilato silenziosamente nelle strade cittadine c'era la mamma di Melania, Vittoria, che avvicinata da qualche giornalista ha detto tra le lacrime: "Se mi vede deve sapere che io voglio la verità, questo è il momento di parlare". La signora si è rivolta senza mai nominarlo a l'unico indagato in questa tragica storia: Salvatore Parolisi, marito di Melania.

Vittoria per tutto il percorso ha tenuto stretto a sé un palloncino a forma di cuore di colore rosa con la scritta "Ciao, mamma". Al centro della piazza, di fronte alla gigantografia di Melania al termine della fiaccolata il silenzio si ha lasciato spazio ad un lungo applauso, intervallato solo dall'urlo: giustizia per Melania.

Le telecamere di "Chi l'ha visto" si sono collegate ieri sera in diretta con Somma Vesuviana per seguire la fiaccolata ma anche per discutere i dubbi da chiarire sull'omicidio della giovane mamma, soprattutto per quanto riguarda il ruolo di Parolisi. "Noi non vogliamo un colpevole ma vogliamo il colpevole - ha detto il fratello di Melania, Michele - la piccola Vittoria deve sapere che noi abbiamo fatto l'impossibile per sapere la verità sulla morte della sua mamma".

"Ora dobbiamo aspettare la giustizia", ha chiuso con poche parole il papà Gennaro in quello che è stato per i Rea "il giorno più lungo e difficile".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017