Excite

Meteo Natale 2012, le previsioni: piogge al Nord, caldo primaverile al Sud

  • Getty Images

Per gli italiani sarà un Natale fortunato dal punto di vista climatico: nel drammatico scenario europeo che vede i Paesi dell'Est nella morsa del gelo, la nostra Penisola godrà di un clima natalizio quasi primaverile, soprattutto al Centro-Sud.

Il freddo polare che ha investito la Russia e i Balcani non arriverà fino in Italia: a Mosca si è toccato il record di -30 gradi, addirittura in Siberia il picco ha raggiunto i 50 gradi sotto zero. Un vero e proprio catclisma, che ha provocato almeno 88 morti e quasi 600 persone ricoverate per assideramento in Russia, dove le temperature registrate sono di 12 gradi più basse rispetto alla media stagionale. Bilancio delle vittime molto pesante anche in Ucraina, dove 85 persone sono motre acausa del fredd. L'ondata di gelo è arrivata anche nei Balcani, facendo almeno 10 morti.

Natale al cinema: tutti i film nelle sale italiane

Tutt'altro clima in Italia, dove trascorreremo il Natale con temperature decisamente sopra le medie del periodo, in particolare al Centro-Sud, dove la colonnina di mercurio salirà anche di 6/8 gradi già a partire dalla giornata della Vigilia. Mentre nelle regioni meridionali sarà quasi primavera, il Nord farà i conti con poche nubi e deboli piogge, principalmente intorno alla Liguria e, verso sera, nella pianura fra Piemonte e Lombardia. Deboli nevicate sono previste ad alta quota sulle Alpi. Al Centro-Sud le temperature saranno in crescita grazie all'alta pressione in arrivo dal Nord Africa: in molte zone si toccheranno i 20 gradi, con temperature praticamente primaverili.

La giornata di Natale sarà caratterizzata da nubi sparse al Nord e in Toscana: durante la giornata deboli piogge cadranno in diverse zone del Nord-Italia, fenomeni che andranno accentuandosi verso sera (ad eccezione dell'Emilia-Romagna). Sulle Alpi la neve cadrà ad oltre 1400-1600 metri. Tempo variabile sulle regioni del Centro, dove nubi e sole si alterneranno per tutta la giornata su Umbria, Lazio e Sardegna. Temperature decisamente piacevoli al Sud, dove i venti di Scirocco uniti all'Anticiclone di Natale provocheranno un ulteriore aumento delle temperature con massime previste di 22-24 gradi: valori da primavera inoltrata in molte regioni, con temperature fino a 10 gradi al di sopra delle medie stagionali.

A partire dal 26 dicembre le temperature caleranno in Sardegna e sul versante tirrenico, restando comunque al di sopra delle medie stagionali. Dopo Santo Stefano la Penisola sarà interessata da correnti fredde provenienti dal Nord Atlantico, con temperature invernali che arriveranno solo dopo Natale.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017