Excite

Meteo Nord Italia: le previsioni per Valle D'Aosta, Piemonte, Liguria e Veneto

  • YouReporter

I meteorologi avevano annunciato sei giorni di maltempo (quando non di più) e fino a ora le previsioni si stanno rivelando esatte. Da mercoledì infatti tutto il Nord Italia è alle prese con forti piogge e in alcuni casi neve e la Protezione Civile ha diramato due allerta per il livello dei corsi d'acqua e per il rischio frane in più di una regione

In Valle d'Aosta precipitazioni a carattere misto piovoso e nevoso proseguono ormai da 24 ore, più intense nelle zone ai piedi delle montagne e al confine con il Piemonte. Secondo i meteorologi si attenueranno in serata, ma già da venerdì è prevista una seconda intensa perturbazione che interessarà il Nord e poi anche il Centro. Pioggia anche sul Piemonte, dove un monitoraggio della Coldiretti al Ponte di Becca ha rilevato che il livello idrometrico del fiume Po è salito di 1 metro in 24 ore, mentre il lago di Garda ha raggiunto il livello massimo del periodo. L'allerta resta elevata e l'Arpa ha avvisato che le precipitazioni in corso potranno dare il via a processi torrentizi e a isolate frane.

In Liguria nella notte tra mercoledì e giovedì un forte nubifragio si è abbattuto su Genova, schiantando diversi alberi, e disagi si segnalano anche nella zona di Imperia, Savona e La Spezia, soprattutto per allagamenti. Nella mattinata di venerdì il cielo sarà molto nuvoloso o coperto e i mari mossi o molto mossi, quindi la situazione progressivamente migliorerà. Tuttavia, il maltempo tornerà a farsi sentire nella giornata di sabato, con piogge abbondanti.

Situazione critica in Veneto, con la Protezione Civile che ha decretato lo stato di allarme idrogeologico fino alla mezzanotte di venerdì 17 maggio e il comune di Vicenza che preallertato i cittadini coinvolti nelle esondazioni dell'autunno scorso circa l'eventualità di nuovi probabili eventi, invitandoli a mettere al sicuro i propri beni. Acqua alta invece a Venezia, con la marea che potrà salire anche oltre il metro. Le precipitazioni daranno una tregua nella giornata di sabato, ma poi riprenderanno già a partire da domenica.

La settimana del 20 maggio si aprirà quindi all'insegna della instabilità, a causa di una saccatura depressionaria proveniente dal Nord Europa e del contrasto tra le correnti di aria gelida dell'Artico e il richiamo sciroccale in arrivo dalle basse latitudini.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017