Excite

Metro Roma Flaminio, passeggeri in trappola dentro stazione chiusa: "Notte da incubo, Atac risponda"

  • Twitter @romatoday

Le disavventure di turisti, pendolari e comuni cittadini sui mezzi pubblici di Roma rischiano ormai di non fare notizia, essendo diventate all’ordine del giorno le cronache sui disagi vissuti dagli utenti Atac in giro per la Capitale a causa di disservizi, incidenti o scioperi “selvaggi”.

Atac, lo sciopero bianco dei trasporti paralizza la Capitale

Quando gli episodi sembrano ricordare la trama di un film drammatico, o peggio ancora dell’orrore, invece giornali e siti web finiscono inevitabilmente per occuparsene, anche perché in effetti se la realtà supera la fantasia c’è qualcosa su cui riflettere.

A suscitare l’indignazione dei già afflitti abitanti della città eterna, in queste ore è il racconto di un gruppo di ragazzi, tra i quali uno studente di Scienze Politiche dell’Università “La Sapienza”, rimasti in trappola all’interno della stazione Flaminio, chiusa dopo 1,30 nonostante l’arrivo di un treno alla fermata.

Il crudele scherzo riservato dal destino ai giovani passeggeri dell’ultimo convoglio cittadino poteva forse finire peggio, ma della mezz’ora di panico trascorsa dai viaggiatori scesi dalla metropolitana per poi restare imprigionati sotto terra a notte fonda qualcuno dovrebbe (almeno in teoria) rispondere.

(Disastro Atac, caos e disagi senza fine per turisti e pendolari: servizio Rai. Video)

Ho avuto paura a vedere i cancelli d'uscita chiusi, fortunatamente non ero solo” ha raccontato il laureando di Roma protagonista insieme ad altri 3 compagni di avventura della serata infelice tra le mura della metro Flaminio, non lontano da Piazza del Popolo, nel cuore della Capitale.

Soltanto dopo una serie di chiamate ai numeri di polizia, carabinieri e pronto soccorso i quattro “prigionieri” della stazione hanno rivisto (per modo di dire, essendo le 2,30 di notte) la luce uscendo dal tunnel dell’orrore che li aveva tenuti sotto sequestro per trenta lunghissimi minuti.

L’intervento di una squadra di vigilantes della Sipro, allertati dagli operatori del 113 in seguito alle ripetute segnalazioni dei malcapitati via cellulare, ha posto fine all’incubo consegnando alle cronache l’ennesimo episodio paradossale destinato a rimettere l’Atac ancora una volta nell’occhio del ciclone.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017