Excite

Milano, ragazzo di colore ucciso a sprangate

Ucciso a sprangate per aver rubato un pacco di biscotti in un bar di Milano. Questa la fine di Abdul Salam Guibre, un 19enne di colore, originario del Burkina Faso ma con cittadinanza italiana.

Ad ammazzarlo sono stati i proprietari del bar padre e figlio: Fausto Cristofoli, 51 anni e Daniele Cristofoli, 31 anni. Secondo la ricostruzioni delle autorità Abdul Salam Guibre era arrivato insieme ad altri amici, alle prime ore di ieri mattina, proprio nel "Bar Shining" di via Zuretti, l'esercizio di cui sono titolari i Cristofoli, locale in cui il giovane avrebbe sottratto alcuni pacchi di dolciumi.

Padre e figlio accortisi del furto hanno seguito i ragazzi, aggrendendo Abdul con una spranga e insultando il gruppo: "Ladri", "Sporchi negri vi ammazziamo" e "Negri di merda". Abdul è stato colpito ripetutamente alla testa e lasciato a terra agonizzante.

Immediatamente trasportato all'Ospedale Fatebenefratelli di Milano, il giovane di colore è morto qualche ora dopo. I due assassini sono stati fermati con l'accusa di omicidio volontario.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016