Excite

Milano, scontro mortale tra autobus e tram

Grave incidente stradale oggi a Milano. Si sono scontrati un tram e un autobus, poco dopo le 15 a corso di Porta Vittoria. La nostra diretta.
Vai alla mappa interattiva

> Le fotografie scattate subito dopo l'incidente

17.40 - La donna rimasta vittima dell'incidente aveva 52 anni ed era seduto dietro il conducente del bus. I feriti sono 26, di cui 3 gravi: una donna che ha subito l'amputazione della gamba, e i conducenti dei due mezzi Atm, Dolmann Ressa e Marco Momentè

16.54 - I feriti in maniera non grave sono 26

16.51 - La vittima è una donna, i due conducenti di tram e bus sono in gravi condizioni.

16.49 - E' un agente di commercio svizzero l'uomo al Cayenne (foto) che ha raccontato di essere stato costretto a scansare due pedoni con una manovra azzardata. Così facendo il Cayenne ha invaso la corsia preferenziale costringendo il bus a deviare, di qui lo scontro frontale col tram.

16.44 - "Stiamo accanto a chi sta soffrendo", l'ha detto il sindaco Letizia Moratti giunta sul posto.

16.25 - La situazione è convulsa: secondo le ultime testimonianze la persona morta sarebbe una donna, ci sarebbero inoltre 4 feriti gravi

16.24 - Il vicesindaco di Milano Riccardo De Corato è intervenuto sul posto dell'incidente, proprio davanti al Palazzo di Giustizia; sono stati estratti tutti i feriti dalle lamiere

16.20 - La vittima dell'incidente sarebbe uno dei conducenti, ci sono anche una decina di feriti.

16.10 - E' avvenuto frontalmente lo scontro tra bus e tram. L'autobus ha provato ad evitare il Cayenne finendo sul tram, i soccorritorri hanno estratto i feriti dai finestrini laterali. La situazione appare tuttora molto critica.

16.00 - E' avvenuto da poco meno di un'ora lo scontro tra un tram della linea 12 (direzione Roserio) e un bus, della linea 60. La situazione è critica, ci sarebbe un morto. Molti sono rimasti feriti. A casuare l'incidente una Cayenne che sarebbe finita sulla corsia preferenziale provocando lo scontro frontale tra bus e tram.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016