Excite

Milano, vigile travolto: rintracciato il Suv

  • Corriere.it

Sarebbero due rom, di etnia sinti, i responsabili dell'incidente in cui è morto, ieri pomeriggio nella periferia milanese, il vigile urbano Nicolò Savarino, travolto e ucciso dal loro Suv mentre era in bici.

L'agente si era avvicinato per fermare la vettura che aveva ferito un passante. All'improvviso il conducente è ripartito portando con sè Nicolò, Pino per gli amici. L'agente è stato trascinato per 300 metri, lungo via Giovanni Battista Varè per tutto l'incrocio con via Luigi Mercantini, fino a quando il suo corpo insieme alla bici non è finito sotto le ruote del Suv.

L'auto si è fermata e, secondo alcune versioni, nel tentativo di disincastrare l'agente rimasto intrappolato, ha fatto alcune manovre ed è passato con le ruote sull'uomo, rimasto poi a terra agonizzante, mentre il Suv è ripartito con ancora la bicicletta incastrata tra le ruote.

Inutile la folle corsa dell'ambulanza: Nicola Savarino, 42 anni, muore alle 19 all'ospedale Niguarda. Era in condizioni disperate. Lungo via Vareci ci sono ancora i brandelli dell'uniforme del vigile e una striscia di sangue sull'asfalto. Scatta subito la caccia ai colpevoli. I due rom sono stati rintracciati questa notte a Ventimiglia, stavano tentando di varcare il confine con la Francia.

"Sono sgomento - ha detto il sindaco Giuliano Pisapia - non ci sono parole per descrivere il dolore che prova tutta la città. Voglio esprimere la mia vicinanza, quella del consiglio comunale e dell'intera comunità milanese, ai familiari e ai colleghi della vittima. Sono certo che chi ha commesso questo delitto sarà arrestato, chi ha compiuto un atto così grave non può pensare di rimanere impunito".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017