Excite

Oggi 'Mi illumino di meno': luci spente, tricolore acceso

Ritorna per il settimo anno consecutivo l'iniziativa 'Mi illumino di meno' promossa dalla trasmissione radiofonica Caterpillar, in onda su Radio 2. Una mobilitazione nazionale per il risparmio energetico, che vuole porre l'attenzione verso fonti di energia alternativa.

Per questo alle ore 18 del 18 febbraio 2011 gli aderenti a questa manifestazione dovranno spegnere le luci e accendere il tricolore. In occasione dei 150 dell'Unità d'Italia, tutti sono invitati a illuminare le proprie case, le scuole, gli uffici, i negozi con luci a risparmio energetico, che ricordino i colori della bandiera italiana.

Nel manifesto dell'iniziativa, che ha conquistato anche Facebook, si legge: 'Allo stadio attuale della ricerca tecnologica è già possibile produrre energia con il sole, il vento, il mare, il calore della terreno o con le biomasse. Facendo appello all’inesauribile ingegno italico invitiamo tutti, dagli studenti ai precari, dalle aziende in crisi alle amministrazioni comunali, a misurarsi con la green economy adottando un sistema pulito per spegnere lo spreco e accendere una scenografia tricolore'.

Massimo Cirri e Filippo Solibello, conduttori della trasmissione che ha promosso 'Mi illumino di meno' hanno aggiunto: 'Bisogna esserci perché è una festa importante, preparandosi mesi prima o organizzando una cena a lume di candela all'ultimo momento. Siamo entusiasti delle risposte che sono arrivate da tutta la penisola. Migliaia di tricolori luminosi si accenderanno per rivendicare l'orgoglio di un primato italiano, quello della più grande mobilitazione di popolo dedicata a un futuro sostenibile'.

Tra gli aderenti ci sono la Croce Rossa, le Poste italiane, la Coop e anche la Presidenza del Consiglio, che alle ore 18 spegnerà la facciata del Quirinale e il tricolore verrà illuminato con lampade a basso consumo.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017