Excite

Miriam Mafai è morta, addio alla giornalista e scrittrice

  • Repubblica.it

Miriam Mafai è morta ieri 9 aprile nel giorno di Pasquetta. La scrittrice e giornalista, tra i fondatori del quotidiano "La Repubblica" si è spenta a 86 anni nella sua casa di Roma. Oggi alle 15.30 sarà allestita nella Sala della Protomoteca in Campidoglio la camera ardente per la compagna di Giancarlo Pajetta, partigiano ed esponente del Pci. I funerali si terranno domani alle 12.

Nata a Firenze il 2 febbraio del 1926, figlia d'arte del pittore Mario Mafai e della scultrice Maria Antonietta Raphael, militò a lungo nel partito comunista partecipando anche lla Resistenza antifascista a Roma. Negli anni 50 intraprende la carriera politica diventando assessore al comune di Pescara. Nel 1976 contribuisce insieme ad Eugenio Scalfari a fondare il giornale "La Repubblica" e ne diviene editorialista.

Miriam Mafai si è battuta per tutta la vita su temi socio politici come divorzio, aborto, referendum, laicità dello Stato, legge sulla fecondazione assistita e condizione femminile. Nel ricordare la giornalista scomparsa Eugenio Scalfari l'ha definita "una donna laica e libera" ed ancora, riferendosi ai trascorsi degli anni cinquanta nel Partito Comunista Italiano una "una femminista nel partito più maschilista di tutti". Ezio Mauro, direttore del quotidiano, grande amico della giornalista la ricorda descrivendo il suo carattere "dolcissimo e fortissimo".

Il Presidente, Giorgio Napolitano, ha voluto esprimere tramite una nota del Quirinale tutto il suo cordoglio per la scomparsa della scrittrice: "Con lei scompare una delle più forti personalità femminili italiane degli scorsi decenni: erede di un'alta tradizione intellettuale e artistica famigliare, si era impegnata giovanissima nella resistenza romana, affermandosi presto come giornalista di grande talento e combattività, e quindi come significativa scrittrice in stretto legame con il movimento per l'emancipazione delle donne e con l'attività politica della sinistra".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017