Excite

Modella francese: "Ho sniffato coca con la Canalis"

In fila, uno dietro l'altro. Sono i nomi che starlette, professioniste, volti noti e meno noti dello spettacolo, fanno in queste ore per l'inchiesta scoppiata due giorni fa.

Un polverone, ma con ragione d'esistere, che ha visto prima la chiusura della discoteca dei vip Hollywood di Milano, poi quella The Club, e una serie di arresti per droga nella dorata movida milanese.

Guarda il video della Polizia con i consumatori di coca all'Hollywood

Belen sniffa, via da Sanremo - Leggi

Vip, dicevamo. E nessuno si salva, tutti col vizietto. L'ultima a vedere ora a caratteri cubitali il suo nome sulla stampa è Elisabetta Canalis (foto e news). No, George per una volta non è coinvolto in questo affaire. Qui il suo nome lo fa una modella francese, Karima Menad. E niente peli sulla lingua: 'Mi è capitato di fare uso di cocaina insieme ad altre persone tra cui Elisabetta Canalis, un tale Camillo Saviola, un certo Eliseo e anche un tale Gianfri e altre persone dello spettacolo, normalmente si tratta del cosiddetto giro del The Club'.

Ascoltata dal pm Frank Di Maio nel 2008, la modella ha spiegato di essere stata assidua frequentatrice della discoteca The Club e di aver spesso consumato coca. 'L'ho acquistata da un giovane di 27 anni italiano, credo siciliano, che è notoriamente fornito di droga e la vende all'interno del locale ai clienti che gliene fanno richiesta; per altro al The Club esiste un vero e proprio passaparola mediante il quale i clienti riescono a procurarsi la cocaina'.

E non finisce qui, perché collegato alla cocaina emerge anche un giro di escort brasiliane, cubane, rumene, italiane, mandate al tavolo dei locali nei panni di ragazze immagine. Per poi finire, qualche ora dopo, in un motel o un'abitazione per prestazioni sessuali a pagamento. E la cocaina? Sempre lì, un piacere unito ad un altro piacere.

Photo: LaPresse

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2014