Excite

Angelo Rizzoli è morto, addio al produttore ed editore: aveva 70 anni

  • Youtube

E’ morto al Policlinico di Roma, all’età di 70 anni, Angelo Rizzoli. Il noto imprenditore e produttore cinematografico era da tempo malato e si trovava ricoverato presso la struttura ospedaliera da diversi giorni a causa di un aggravamento delle condizioni di salute.

Nella carriera di Rizzoli, successi professionali si sono alternati con vicende giudiziarie e personali controverse, a partire dalla cessione ad una cordata vicina alla P2 del Corriere della Sera culminata nell’iscrizione dello stesso manager nelle fila della loggia di Licio Gelli.

Una ferita mai del tutto rimarginata, la detenzione di 13 mesi in carcere, in seguito all’inchiesta del tribunale di Milano per bancarotta fraudolenta in amministrazione controllata, pagata a caro prezzo anche da altri componenti della famiglia.

“Angelone” (soprannome dovuto sia all’imponente aspetto fisico che all’omonimia col nonno) era sposato con Melania De Nichilo, medico ed esponente in Parlamento del Popolo della Libertà, ma la prima moglie era stata l’attrice Eleonora Giorgi, dalla quale si separò dopo 5 anni di matrimonio ed una dolorosa contesa legale costata 10 miliardi di lire.

Laureatosi a 23 anni in Scienze Politiche all’Università di Pavia, Angelo Rizzoli soffriva sin da giovanissimi di sclerosi multiplia, malattia curata in tempo ed efficacemente, seppure qualche conseguenza permanente, come la difficoltà nella deambulazione dovuta al solo parziale recupero della gamba destra. Tre i figli avuti nei due diversi matrimoni, tutti maschi: Andrea il primo, Arrigo e Alberto gli altri due, questi ultimi nati dopo le nozze con Melania De Nichilo.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017