Excite

Mozzarelle blu in una scuola elementare a Genova

Era un po' che non si sentiva più parlare della mozzarelle blu. Adesso questa anomalia tutta italiana torna alla ribalta. a quanto pare, infatti, delle mozzarelle blu sarebbero finite alla mensa di una scuola elementare di Genova. L'episodio risalirebbe allo scorso 9 marzo, ma se ne parla solo oggi.

Mozzarelle blu, il video

Secondo quanto riportato dal quotidiano Il Secondo XIX, le mozzarelle blu sarebbero state scoperte dalle maestre della scuola elementare 'Brignole Sale', nel quartiere di Albaro a Genova, che hanno fermato il pranzo dei bambini e avviato dei controlli. La Commissione mense del comune ha fatto sapere che a suo parere si tratterebbe di un lievito o di una muffa, in ogni caso non ci sarebbero danni per la salute. Per capire qualcosa di più si attendono ora le analisi della Asl.

Il presidente della Confederazione Produttori Agricoli (Copagri), Franco Verrascina, ha detto che il nuovo caso delle mozzarelle blu 'ci pone di fronte ad un problema inammissibile in generale, ed a maggior ragione se pensiamo che a rischiare erano dei bambini di una scuola elementare'. Secondo il presidente della Copagri il problema deve essere trattato 'in modo adeguato a come si configura e cioè un attentato alla salute umana ed all'economia di un settore che produce onestamente, rappresentando parte importante dell'economia agricola italiana'.

Verrascina ha spiegato che è necessaria 'la certezza della pena e pene severe'. Il presidente della Copagri ha detto: 'Accertati i responsabili, vanno interdetti dalle attività di produzione industriale e commercializzazione, perché troppo spesso succede che con un semplice cambio di ragione sociale soggetti che definire malfattori è un eufemismo tornano a operare e a reiterare gravissimi reati'.

E ha aggiutno: 'Ai consumatori diciamo che questa è gente che non ha nulla a che fare con il made in Italy garantito dai più scrupolosi e sicuri controlli al mondo come sono quelli del nostro Paese e unanimemente apprezzato all'estero. La disonestà di pochissimi non può inficiare il grande e onesto lavoro di centinaia di migliaia di aziende agricole ed alimentari italiane, che continuano a valorizzare prodotto sano e d'eccellenza qualitativa'.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017