Excite

Mtv licenzia, Marco Maccarini sostiene lo sciopero

Si sciopera anche ad Mtv Italia, la popolare emittente dedicata alla musica e ai giovani di proprietà al 51 per cento di Telecom Italia Media e al 49 di Viacom. La ragione il mancato rinnovo del contratto a un sostanziale numero di dipendenti a termine. A sostenerli lo storico veejay dell'emittente musicale, Marco Maccarini, che da qualche mese ha cessato la sua collaborazione continuativa con Mtv.

A un giornalista del quotidiano La Stampa Maccarini ha detto: "Cosa vuole che le dica, ci si rimane male. Che poi tutto questo accada a Mtv è ancora peggio. In verità c'erano già state alcune avvisaglie qualche mese fa. Si capiva perfettamente che si andava verso un ridimensionamento e nell'aria cominciavano a girare brutte voci. Guardi quel che succederà in futuro non lo so, ma sta di fatto che Mtv si sta sparando addosso da sola. Un Total Request Live come lo facevamo dieci anni fa non c'è più, i programmi con la 'p' maiuscola dove c'erano delle idee oltre che dei videoclip non si vedono più. E' diventata una melassa inutile. Quando i ragazzini vogliono guardare un video oggi vanno su Internet e lo scelgono su YouTube".

Gli ex dipendenti dell'emittente hanno aperto un blog per far conoscere a tutti la situazione che stanno attraversando e l'hanno intitolato "Mtv is not so cool". Hanno, inoltre, organizzato per oggi una manifestazione a Milano in segno di protesta contro il mancato rinnovo dei contratti.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016