Excite

La Mucca Frankestein, produce latte umano

Dai laboratori statali della China Agricultural University arriva la prima mucca che produce latte umano. Dopo anni di esperimenti è stato possibile modificare gli animali introducendo i geni di una persona che consentono di produrre latte materno. Sono circa trecento le mucche sottoposte a questa trasformazione.

Una valida alternativa, sembrerebbe, al latte artificiale che tra circa dieci anni, dopo aver superato tutti i test, potrebbe trovarsi in commercio sugli scaffali dei supermercati. La mucca era l'animale più adatto a questo tipo di cambiamento, infatti produce latte a cui si sono aggiunte in laboratorio le proteine umane come il lisozima, che protegge i neonati dalle infezioni, o la lattoferrina, che rafforza il sistema immunitario.

C'è anche un quantitativo di grasso in più del normale, circa il 20%. Ning Li, il direttore dell'esperimento, che ha pubblicato la ricerca sulla rivista Public Library of Science One, ha dichiarato: 'E' un latte che ha un sapore dieci volte più forte del latte normale. Tra una decina d'anni lo troveremo in tutti i supermercati e negozi di generi alimentari'.

In fondo di questa bevanda ce ne nutriamo già quotidianamente, non sarebbe una cosa così strana, eppure c'è chi grida allo scandalo. La mucca Frankestein è già stata messa al bando da molte associazioni, le quali non si fidano di questo prodotto. Non è ancora chiaro se sia un latte sicuro, che possa garantire la crescita dei neonati, come quello materno. Inoltre c'è preoccupazione perchè gli animali clonati rischiano di ammalarsi più facilmente di quelli normali è questo è un rischio che bisogna considerare.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017