Excite

Napoli, nomade tenta di rapire una bimba di sei mesi

Sventato sabato a Napoli il rapimento di una bambina di sei mesi. La piccola era a casa con la mamma, Flora Martinelli 27enne napoletana, quando una nomade di 16 anni si è intrufolata nell'abitazione prendendo la bimba che si trovava nel seggiolone.

Il fatto è avvenuto in una palazzina di quattro piani del quartiere Ponticelli. "Le finestre erano tutte chiuse, forse la porta invece no - ha raccontato Flora Martinelli - questo è un condominio familiare, e abbiamo sempre pensato che fosse sufficiente chiudere il cancello. Invece... Erano le 8.10 di sera, a un certo punto ho notato la porta aperta e sono andata immediatamente in cucina: il seggiolone a dondolo, dov'era mia figlia, era vuoto. Si è trattato di pochi secondi, la ragazza che aveva preso la bambina era ancora sul pianerottolo: l'ho bloccata, le ho strappato la piccola. Lei è scappata, e io ho urlato chiedendo aiuto a mio padre che vive al piano di sotto".

Il nonno che ha fermato la nomade ha spiegato: "L'ho bloccata, a dire il vero le ho dato anche un paio di schiaffi, ma la ragazza si è divincolata e ha detto che ad aspettarla in strada c'era suo padre. Allora l'ho seguita, pensando di potermi confrontare con un uomo, ma era falso. Mi è sembrata ben vestita e parlava abbastanza bene l'italiano. La gente è scesa in strada, ha sentito le nostre urla e non ha permesso che scappasse. A fermarla ci ha pensato poi la polizia".

La ragazza, arrestata dagli agenti del commissariato di Poggioreale per sequestro di persona e violazione di domicilio, è stata portata al Centro di prima accoglienza di Nisida. Gli abitanti hanno minacciato ritorsioni nei campi nomadi della zona che, nella notte tra sabato e domenica, sono stati sottoposti a vigilanza da parte delle volanti dell'Ufficio di prevenzione generale della questura.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016