Excite

Napoli, uccide la moglie e la figlia di 4 anni con un'ascia e poi tenta il suicidio

  • Twitter @ilmessaggeroit

Tragedia indicibile quella avvenuta nel napotelano a Giugliano in Campania in cui un uomo di nazionalità ucraina di 44 anni ha ucciso a colpi d’ascia la moglie 30enne e la figlioletta di appena 4 anni ed ha poi cercato di togliersi la vita ferendosi alla gola.

Alex Britti torna con il nuovo album 'In nome dell'amore' e canta contro la violenza sulle donne

Volodymir Havrylyuk, questo il nome dell'uomo, è attualmente ricoverato presso l’ospedale di Pozzuoli in cui è stato portato dopo il rinvenimento dei cadaveri nella sua abitazione e nonostante le condizioni disperate, sembra che ora le condizioni dell’uomo siano buone.

E’ stato il suo datore di lavoro a scoprire la macabra vicenda: non vedendo arrivare il suo dipendente si è recato presso la sua abitazione trovandosi di fronte la raccapricciante scena con l’uomo riverso sul pavimento della sua abitazione in una pozza di sangue.

(Guarda il video del duplice omicidio nel napoletano)

Subito sono stati allertati i carabinieri e attualmente l’uomo è in stato di fermo presso il presidio ospedaliero in cui è ricoverato, lo stesso che ha ospitato appena 4 giorni fa la figlioletta che era stata sottoposta ad un intervento chirurgico.

Sgomento da parte dei vicini per quanto accorso, soprattutto perché l’uomo era considerato una buona persona e mai avrebbero ipotizzato un simile scenario. La coppia si era trasferita da un paio d'anni a Licola (Napoli), dove vivono anche alcuni loro parenti ed erano ritenuti una famiglia tranquilla, infatti non erano mai stati visti in atteggiamenti litigiosi o violenti.

Anche questo 2016 dunque si apre con drammatici dati relativi alla violenza domestica e alla cronaca di femminicidio in Italia, i cui fatti mostrano un fenomeno sempre più in ascesa e i drammatici eventi di questi giorni ne testimoniano la triste condizione che stenta a placarsi.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017