Excite

Naufragio nel fiume Yangtze in Cina, nave si ribalta in acqua: 450 dispersi, arrestato il comandante

  • Twitter @lessentielde

Sono ancora da accertare sia la dinamica che le cause del naufragio nel fiume Yangtze in Cina, dove centinaia di passeggeri di una nave affondata all’altezza della contea di Jianli risultano ufficialmente dispersi e solo una decina di persone sono state portate a riva dai soccorritori.

Concordia, l’ultimo viaggio del “gigante del mare” prima dello smantellamento

Dalle notizie rimbalzate in tempo reale sui media nazionali, sembra che alcuni superstiti rimasti intrappolati in seguito al ribaltamento dell’imbarcazione abbiano chiesto aiuto facendo rumore dall’interno del traghetto nella speranza di attirare l’attenzione delle squadre di salvataggio.

Secondo i notiziari cinesi, le autorità stanno interrogando il comandante ed un responsabile dell’area macchine, dopo averli arrestati, per ottenere informazioni dettagliate in merito a quanto accaduto poche ore fa (alle 21,28 locali) nelle acque dello Yangtze, situato nella regione dello Hubei al centro del Paese, mentre il bilancio dell’incidente riportato dall’emittente Cctv parla di 450 dispersi.

La rotta del traghetto, che trasportava tra gli altri cinque impiegati delle agenzie turistiche oltre a numerose persone anziane e a 42 membri dell’equipaggio, prevedeva un trasferimento da Nanchino a Chonhqing e la profondità del fiume toccava nel punto del naufragio quota 15 metri.

(Traghetto cinese si ribalta nelle acque dello Yangtze, tragico bilancio dopo l’incidente)

Su ordine del presidente della Repubblica Xi Jinping è stata istituita e resa immediatamente operativa in mattinata una task force diretta dall’esecutivo centrale con funzione di coordinamento dei soccorsi: lo stesso primo ministro del governo della Cina Li Keqiang si è recato sul luogo del naufragio per fronteggiare l’emergenza insieme alle autorità locali.

Il folto gruppo di lavoro impegnato nel tentativo di recupero di eventuali superstiti e nella messa in sicurezza della nave conta (stando ai numeri forniti poco fa dal “China Daily”) oltre 2100 unità tra militari e agenti di polizia.

Centocinquanta mezzi di salvataggio e un migliaio di civili volontari sono inoltre accorsi sul posto per dare man forte ai soccorritori, nonostante il vento e la pioggia insistenti che stanno ostacolando le operazioni.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017