Excite

Neonata morta a Catania: non c'è posto negli ospedali, spira in ambulanza

  • Facebook

Una neonata, colta da crisi respiratoria poco dopo essere venuta alla luce in una clinica privata di Catania, è morta la scorsa notte in ambulanza, nel disperato tentativo di ricovero nel reparto di rianimazione pediatrica dell'ospedale di Ragusa. Il trasferimento si era reso necessario dopo che tre ospedali del capoluogo etneo (il Garibaldi, il Santo Bambino e il Cannizzaro) avevano rifiutato il ricovero per mancanza di posti nel reparto di terapia intensiva neonatale.

La bimba è nata dopo un parto regolare (al quale erano presenti un anestesista, un rianimatore, un neonatologo ed un ginecologo) all'interno della Casa di Cura Gibiino, ma ha subito accusato gravi crisi respiratorie. A quel punto i sanitari hanno contattato gli ospedali cittadini dotati di rianimazione neonatale, ricevendo risposta negativa. Non è restato altro da fare che cercare il trasporto urgente presso l'ospedale Paternò-Arezzo di Ragusa, l'unico nosocomio della Sicilia orientale con posti disponibili, distante però circa 100 km da Catania, più di un'ora di viaggio che è risultata fatale per la piccola, spirata in ambulanza.

Sull'episodio ora indaga la procura di Ragusa. Il sostituto procuratore Serena Minicucci sta valutando in queste ore se disporre o meno l'autopsia sul corpo della neonata, che ora si trova nell'obitorio del nosocomio ragusano .

La polizia di stato ha ascoltato i sanitari presenti sull'ambulanza, in qualità di persone informate sui fatti. Un'altra inchiesta è stata aperta a Catania dopo la denuncia sporta dai familiari della bimba. La procura etnea ha disposto il sequestro della cartella clinica.

Il caso di Malasanità ha visto la dura reazione di Lucia Borsellino, assessore alla sanità della Regione Sicilia. "Non guarderò in faccia a nessuno. Valuterò bene come sono andate le cose, ma è semplicemente vergognoso che in ben tre ospedali non venga trovato un posto per una neonata in un reparto di terapia intensiva pediatrica".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017