Excite

Neonato abbandonato sul balcone a Bagheria, i medici: "Condizioni gravi, ma ora respira da solo"

Migliorano, nonostante la gravità del quadro clinico, le condizioni del neonato abbandonato, anzi probabilmente lanciato, su un balcone a Bagheria, nudo e all’addiaccio per lungo tempo. I vicini di casa, ignari dell’accaduto, avevano sentito in lontananza i vagiti del piccolo ma nessuno pensava si potesse trattare della voce di un bambino (“sembrava fosse un gatto, hanno raccontato alcuni abitanti agli agenti), non immaginando cosa potesse essere successo nelle ore precedenti.

Neonato abbandonato sulla Circumvesuviana: salvo grazie ai soccorsi

Quando, alle sette del mattino, una donna di 30 anni si è accorta della presenza di un corpicino umano a qualche metro di distanza dal suo terrazzo, è cominciata un’autentica corsa contro il tempo, con l’arrivo dei primi soccorsi e il successivo ricovero in ospedale della vittima di un gesto insensato e criminale.

I medici hanno subito riscontrato l’ipotermia ed intubato il bimbo col rianimatore, già all’interno dell’ambulanza, facendo progressivamente alzare la temperatura corporea che al momento dell’arrivo del 118 segnava appena 24 gradi. Pur non sbilanciandosi sulle effettive possibilità di sopravvivenza del bimbo, il primario del reparto di neonatologia Giampiero Pinna ha alimentato qualche speranza, alla luce del fatto che adesso il neonato (prematuro, come accertato dagli esami condotti nella struttura ospedaliera) respira da solo dopo una lunga e difficile fase di rianimazione.

L’attenzione della cittadinanza e dei media, intanto, si è concentrata anche sull’identità e sullo stato psichico della persona, una 41enne di Bagheria, protagonista dell’assurdo episodio. Stando alle ricostruzioni e alle testimonianze al momento disponibili, la madre del bambino aveva affrontato una gravidanza in totale solitudine, nascondendo la notizia ai suoi familiari per motivi ancora non del tutto comprensibili.

Unico parente insospettito dall’aspetto della donna era lo zio di Nicoletta, convinto quasi al 100% della gravidanza in corso ma impossibilitato a dialogare con la stessa per via dell’assenza pressoché totale di rapporti con lei e la sua famiglia.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017